04/12/2021 ore 12:55
San Gemini: giovedi 19 e sabato 21 agosto due concerti del Festival Federico Cesi
“Wind all star” ed “Il suono dei sensi”. Sono questi i titoli dei concerti in programma, rispettivamente, giovedì 19 e sabato 21 agosto alle 21,30 presso il Chiostro di San Francesco a San Gemini (Terni). I due appuntamenti – ad ingresso libero con prenotazione obbligatoria - fanno parte del cartellone della 14esima edizione del Festival Federico Cesi “Italia Princeps Musicae”, organizzata dall'associazione Fabrica Harmonica e in programma fino al prossimo 9 settembre nei Comuni ternani di Acquasparta, Montecastrilli e San Gemini. Si tratta di due concerti, dedicati alla musica d'insieme per fiati e alla musica antica, da non perdere. Giovedì 19 agosto salirà sul palco un quintetto di fiati d'eccezione formato, per l’occasione, da Paolo Fratini, flautista dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, Paolo Pollastri, primo oboe solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, Valeria Serangeli, primo clarinetto del Teatro Carlo Felice di Genova, Eliseo Smordoni, primo fagotto solista dell'Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, e Luigi Ginesti, corno e fondatore del coro polifonico di Gavignano. I cinque eseguiranno, nel concerto intitolato “Wind all star”, musiche del compositore milanese Nino Rota (autore di colonne sonore di numerosi celebri film come “La dolce vita”, “I vitelloni”, “Amarcord”, “Il padrino” e “Il padrino – Parte II”, con cui vinse il Premio Oscar per la colonna sonora), del livornese Giuseppe Maria Cambini (Quintetto n. 1 in Sib maggiore), del tedesco Franz Danzi (Quintetto n. 1 in Sib maggiore op. 56 n.1) e del francese Jaques Ibert (Trois Pieces Breves). Sabato 21 agosto sarà la volta del concerto “Il suono dei sensi”, ritmi di danza e arie tra corti e strade nel XVII secolo, dedicato a Mario D’Agosto, noto liutista venuto a mancare lo scorso maggio e con il quale lo spettacolo fu ideato. Fascinazioni barocche su testi di Giordano Bruno, Tommaso Campanella, Costa, Casanova e Marino con l’Ensembe CivicAntiqua. Ad eseguirlo saranno Rosario Cicero, virtuoso della chitarra barocca con cui si è esibito nei più importanti teatri del mondo e con cui ha registrato per la Discoteca di Stato, per la Rai e per alcune case discografiche, la soprano Annalisa Pellegrini, direttrice artistica del Festival Federico Cesi, il liuto e la tiorba di Stefano Todarello e le percussioni di Sandro Pippa, con la voce recitante di Gianni Iacobacci. Il Festival Federico Cesi ha il patrocinio della Regione Umbria, della Diocesi di Orvieto-Todi, dei Comuni che lo ospitano; ha il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni (Carit).
18/8/2021 ore 15:23
Torna su