19/10/2018 ore 16:22
Ellera di Corciano: sabato 17 marzo al Quasar Village tornano Benij & Fede
Un ritorno atteso al Quasar Village quello di Benji & Fede che sabato 17 marzo, alle 17, saranno ospiti del centro commerciale di Ellera di Corciano per incontrare i fan e firmare le copie del loro ultimo album ‘Siamo solo noise’, primo nella classifica di vendita e disco d’oro in una sola settimana. Per accedere al firmacopie è necessario essere in possesso del nuovo album, una copia per persona (è acquistabile nei punti vendita Euronics e Conad Ipermercato del Quasar). È prevista la presenza di un fotografo ufficiale dell’evento perciò le fotografie da smartphone non saranno permesse sul palco. Sono passati tre anni dall’uscita dal primo album di Benji & Fede e da quel momento il duo non ha fatto altro che collezionare successi: due certificazioni doppio Platino, due certificazioni Platino e cinque Oro, per un totale di oltre 150mila album e oltre 560mila singoli venduti. Oltre 80mila persone, poi, hanno partecipato ai loro live, sold out per due tour consecutivi e più di 100 milioni di visualizzazioni su Youtube per le loro produzioni. Numeri interessanti se si pensa che Benjamin Mascolo e Federico Rossi sono due ventenni che si sono conosciuti tramite Facebook e hanno iniziato a collaborare alla fine del 2011 dopo aver visto le rispettive perfomance sul web. Dunque, un caso ‘raro’ dato che il loro successo è arrivato senza passare dai talent show televisivi e senza provenire dalla scena rap, pionieri del web. “‘Siamo solo noise’ – hanno spiegato Benji & Fede a proposito del titolo dell’ultimo album – perché per alcune persone siamo solo rumore, come se fossimo un’interferenza nella loro vita quotidiana. Quando ci vedono passare per strada o ci sentono in radio, quando siamo in televisione o vedono un nostro post sui social. Ma alla fine la musica cos’è se non solo rumore? Può essere piacevole o spiacevole, quello dipende dai gusti musicali, ma noi pensiamo che nella vita se non riuscirai a fare rumore, non riuscirai nemmeno a lasciare il segno”.
14/3/2018 ore 16:10
Torna su