23/11/2017 ore 16:09
Amelia: l'associazione Oltre il Visibile dedica tre film alla memoria del grande Gastone Moschin
Il nuovo appuntamento con il grande cinema proposto dall’associazione Oltre il Visibile di Amelia è interamente dedicato a Gastone Moschin, scomparso di recente. Formatosi sui palcoscenici teatrali, una volta arrivato al cinema Moschin si è imposto per la sua grande versatilità, mostrandosi capace di interpretare ruoli da commedia e, con la stessa forza espressiva, personaggi drammatici, controversi, grotteschi. Oltre 70 i film interpretati nella sua gloriosa carriera ed una miriade di personaggi disegnati alla perfezione: tra i tanti Oltre il visibile proporrà alla sala Boccarini di Amelia tre titoli, due dei quali possono essere definiti i suoi film della vita. Si parte venerdì 6 ottobre, alle 21 con “Signore e signori” (1966), con la presentazione e testimonianza dello scrittore Vincenzo Policreti. Sabato 7 alla stessa ora sarà la volta di “Amici miei” (1975), alla presenza delle attrici Marzia Ubaldi ed Emanuela Moschin (moglie e figlia dell’attore). La presentazione sarà a cura di Nino Rinaldi, storico del cinema. La rassegna si concluderà domenica 8, alle 18, con il recente documentario “L’Ultima Zingarata. Un funeralone da fargli pigliare un colpo!” (Italia, 2011): il film racconta la genesi e la realizzazione del cortometraggio “L’Ultima Zingarata”, remake della celebre scena finale di “Amici Miei”, con il funerale del giornalista Giorgio Perozzi, alias Philippe Noiret, celebrato così come auspicò Gastone Moschin per il suo amico Perozzi. Per l’occasione sarà collegato via Skype da Firenze il regista Federico Micali.
5/10/2017 ore 15:25
Torna su