19/12/2018 ore 15:49
Cascia: la città festeggia Santa Rita, con messe solenni, processioni e la tradizionale benedizione delle rose
Da martedi 20 a giovedi 22 maggio Cascia festeggia Santa Rita. Migliaia di persone affollano la cittadina della Valnerina per onorare questa Santa, amata e venerata in tutto il mondo. La festa è molto articolata ed è composta di momenti celebrativi, spazi di riflessione e preghiera secondo una liturgia nata quasi tre secoli fa. Nel nome della Santa durante le Celebrazioni Ritiane gente da ogni città italiana e anche estera raggiunge Cascia per ricordare quest'umile donna, inamovibile nella sua fede e determinata nel porre ideali di pace. Secondo la tradizione, la morte della santa fu annunciata da campane che miracolosamente si misero a suonare senza che nessuno le manovrasse e la gente uscì dalle case con torce e fiaccole. Nacque così la Luminaria detta anche "Incendio di fede". Le Celebrazioni Ritiane iniziano con una fiaccolata, che ricorda la morte della santa. Al calar del sole vengono accesi migliaia di lumi posti sugli edifici, nelle strade e sui prati lungo la valle del fiume Corno. La mattina successiva da Roccaporena, paese natale di Santa Rita, parte una processione che si unisce a Cascia con un corteo storico, che ricorda episodi della vita della Santa. Ogni anno, poi, si stabiliscono gemellaggi con i comuni circostanti, dai quali, di volta in volta, partono degli atleti che giungono fino al sagrato della chiesa di S. Rita, dove ricevono la benedizione in presenza di personalità religiose e civili.
19/5/2014 ore 23:39
Torna su