06/08/2020 ore 08:33
Gubbio: domenica 26 maggio torna il "Palio della Balestra", sfida tra eugubini e biturgensi
Il Palio della Balestra si perpetua da più di 6 secoli ininterrottamente tra le città di Gubbio e Sansepolcro. Da tempo immemorabile i balestrieri hanno saputo coltivare la passione della balestra trasformandola da arma micidiale in arma di pace e fratellanza. Il Palio, disputato l'ultima domenica di maggio, in onore del Santo protettore Ubaldo, testimonia la grandezza di un popolo che, senza soluzione di continuità, offre a tutti la sua cultura e la sua storia più autentica e genuina. Il Palio della Balestra è una spettacolare competizione con l'antica balestra da postazione medievale. Ha origini secolari e si svolge nel pomeriggio nella piazza della Signoria a Gubbio. Già nel 1.461 le cronache del tempo annotano lo svolgersi di questa gara a Gubbio. Alla gara partecipano la Società dei Balestrieri Eugubina e quella di San Sepolcro. Preceduti dal corteo storico, con vessilli e stendardi, e dall'esibizione di abili sbandieratori, i balestrieri, anch'essi in costume storico, fanno il loro ingresso nella piazza e alla presenza della autorità (Consoli, Connestabile ecc.) inizia la gara. Al vincitore viene assegnato in premio il Palio e fino a sera si festeggia lungo le vie cittadine illuminate da fiaccole, rivivendo in un giorno, le antiche emozioni dei tornei medievali.
23/5/2013 ore 1:20
Torna su