06/08/2020 ore 08:35
Giano dell'Umbria: dal 30 novembre al 2 dicembre torna in paese l'antica "Festa della Frasca"
Dal 30 novembre al 2 dicembre a Giano dell'Umbria torna la "Festa della Frasca". La manifestazione prevede una serie di rievocazioni che culminano con una sfilata che attraversa le vie del borgo medievale del comprensorio spoletino. La “Festa della Frasca” appartiene alla tradizione contadina, tipica di diverse zone rurali dell’Umbria centrale, legata al periodo della raccolta e lavorazione delle olive. Una volta terminata la fase della raccolta si celebrava la cosiddetta “buonfinita”, con l'allestimento sulle aie dei casali rurali delle feste improvvisate addobbando con piccoli doni, destinati in genere al padrone o al “caposcala”, un tralcio di olivo (chiamato in dialetto umbro la “frasca”). Intorno alla pianta addobbata si raccoglievano per la festa tutti i protagonisti della raccolta. Al suono degli organetti si ballava il “salterello”, si recitavano stornelli, accompagnati dal vino generoso e si degustavano i piatti semplici della cucina contadina. Oggi la "Festa della Frasca" viene rievocata con una sfilata che attraversa le vie di Giano. Un carro, tirato dai buoi, trasporta la “frasca” addobbata fino alla piazza principale del paese, accompagnata dai coglitori in abiti d’epoca e da un gruppo folkloristico che rievoca i canti e le danze della tradizione contadina umbra. In piazza del municipio si concentra tutta la festa con degustazioni gratuite della tradizionale bruschetta con l’olio novello e di altri prodotti tipici, come le frittelle di pane e i dolci, il tutto accompagnato dall’ottimo vino delle colline gianesi.
26/11/2012 ore 0:48
Torna su